forum allenamento { UCP }


Allenamento per l'Arrampicata

»

Allenamento

All times are UTC + 1 hour





Post new topic Reply to topic  [ 4 posts ] 
  Print view Previous topic | Next topic 
Author Message
 Post subject: Le qualità fisiche da migliorare nell'arrampicata
PostPosted: 10 Jul 2010, 06:45 
Offline

Joined: 04 Jul 2010, 09:19
Posts: 431
Sarei curioso di sapere quali sono le qualità fisiche richieste per una persona che pratica arrampicata?

Gli infortuni alle spalle sono molto presenti? come si può evitarli?


Top
  Profile  
 
 Post subject: Re: Le qualità fisiche da migliorare nell'arrampicata
PostPosted: 11 Jul 2010, 10:29 
Offline

Joined: 11 Jul 2010, 09:56
Posts: 1
Io che pratico sia l'arrampicata sportiva che quella alpinistica ti dico che non pratico alcun tipo di allenamento muscolare.
L'arrampicata richiede una combinazione tra giusto bilanciamento del corpo e resistenza dei muscoli delle braccia soprattutto dell'avambraccio.
Per farti capure meglo quando si arrampica si deve cercare sempre la posizione di maggior equilibrio sulla parete in modo da sforzare meno possibile le braccia e caricare mil più possibile il peso sulle gambe. Teoricamente le braccia servono solo x restare in equilibrio, x non cadere all'indietro, ma lo sforzo maggiore lo dovrebbero fare le gambe che ci permettono invece di avanzare verso l'alto.
Quando però il grado di difficoltà aumenta allora si è costretti a sforzare maggiormente le braccia (soprattutto gli avambracci) per vari motivi che possono essere per farti qualche esempio la parete strapiombante, l'insufficienza di appoggi comodi per i piedi o addirittura la loro assenza,.....
Il modo migliore x allenarsi è andare costantemente ad arrampicare, xkè solo così sviluppi parallelamente e equilibratamente la resistenza delle braccia e l'equilibratura del peso. Si migliorano sia la resistenza sia la tecnica in maniera bilanciata.
Esistono poi degli attrezzi di allenamento, basati xò soprattutto sulla forza/resistenza delle braccia come x esempio una trave x le trazioni che ha la forma di un'appiglio di arrampicata che va appesa generalmente sopra la porta di casa e che serve x allenare le braccia.
Ma la sola forza non è sufficiente, soprattutto quando la via è lunga e alllora si deve necessariamente sforzare il meno pèossibile le braccia e caricare invece le gambe, che sono di gran lunga più forti e resistenti.
X l'arrampicata alpina bisogna anche avere esperienza di montagna (il tempo cambia più velocemente, x raggiungere la via di arrampicata magari devi camminare più di 3 ore, potrebbe essere presente neve sulla parete o scoli di acqua), conoscere le manovre di cordata, i modi di assicurarsi alla parete in assenza di chiodi, ESSERE IN GRADO DI INTERPRETARE LE RELAZIONI DELLE VIE (i chiodi sono rari e quindi non è affatto banale capire in che direzione proseguire senza una traccia evidente, soprattutto se c'è nebbia o se la visuale della parete superiore è limitata), saper fare le calate in corda doppia,......
Sono 2 mondi completamente diversi.
Non è detto che se una persona è brava nell'arrampicata sportiva sia altrettanto brava in quella Alpina.
E' un po come dire lo sci in pista battuta e lo sci di Alpinismo.
Io personalmente preferisco la arrampicata Alpina, che xò non definirei uno sport quanto una cultura, uno stile di vita, perchè praticando questa ( e anche l'alpinismo in generale) si impara a vivere, a superare le difficoltà, a essere padroni della propria vita, xkè prima di pensare a completare la via bisogna pensare a tornare a casa vivi ;).
Le cose da dire sarebbero ancora tantissime... :lol:
Comunque consiglio prima di cominciare con l'arrampicata alpina di provare quella sportiva, xkè è molto utile come preparazione fisica e anche per tenersi in costante allenamento.
Poi si decide che strada percorrere, se quella delle difficoltà impossibili in sicurezza o quella delle difficoltà superabili in cui te stesso sei padrone della tua sicurezza, o, meglio ancora, entrambe queste!!!!
Comunque l'allenamento migliore è ANDARE, ANDARE, ANDARE, senza restare ai fermi, almeno 1 volta alla settimana, altrimenti si perdono i migliorameti che si sono ottenuti!!!!


Top
  Profile  
 
 Post subject: Re: Le qualità fisiche da migliorare nell'arrampicata
PostPosted: 11 Jul 2010, 12:51 
Offline
User avatar

Joined: 07 Jul 2010, 06:47
Posts: 496
Occorre distinguere fra qualità fisiche, qualità tecnicie e qualità psichiche:

- fra le qualità fisiche rientrano forza, forza resistente, continuità e resistenza organica generale

- fra le qualità tecniche rientrano le qualità che permettono di scalare con il minimo dispendio di energie

- fra le qualità psichiche rientrano la capacità di interpretare la via (scegliere i movimenti che consentono il minor dispendio di energie; è una capacità connessa alla tecnica) e la freddezza mentale di eseguire certi movimenti senza il timore di volare.

Qualità tecniche e psichiche si allenano principalmente solo arrampicando: non esistono particolari metodi.

Le qualità fisiche invece necessitano di essere allenate con particolari metodi, che possono essere realizzati sia arrampicando sia a secco: non è vero che non fare allenamento a secco significa non allenare le qualità fisiche, in quanto arrampicando effettivamente si allenano le qualità fisiche.

- Forza -> da 1 a 10 movimenti, oppure durata dello sforzo fino a 40-50"
- Forza resistente -> 10-25 movimento, oppure durata dello sforzo da 1 minuto a 3 minuti (circa)
- Continuità-> oltre i 25 movimenti o oltre i 3 minuti

Secondo Alessandro Lamberti (alias "Jolly"), la forza resistente non avrebbe una valenza intrinseca, ma sarebbe proporzionale alla forza, per cui allenando la forza si aumenterebbe anche la forza resistente di conseguenza.

Le qualità suddette possono essere allenate arrampicando o a secco; l'allenamento di arrampicata può svolgersi su qualsiasi terreno, ma preferibilmente viene svolto su parete artificiale o in falesia. L'allenamento a secco può svolgersi su trave o su pan gullich (pannello di lengo più o meno inclinato, con liste di legno di misure variabili, sul quale si eseguono movimenti in sospensione). I tipi di esercizio che si possono svolgere sono i più disparati: movimenti a braccia alternate in salita e in discesa, lanci a braccia altenrnate, lanci a due mani, lanci con rimbalzo in basso, ecc.
Il pan gullich e il trave sono tradizionalmente pensati per l'allenamento della forza; ma non è escluso che a livelli alti possano essere usati anche per l'allenamento della resistenza o della continuità: io, ai tempi del mio massimo di forma, facevo continuità al pan gullich...

Tecnica e qualità fisiche, in arrampicata, in realtà non sono componenti distinte, ma si fondono e sono interdipendenti: non potrò mai riuscire su una via se scalo male e dissipo in pochi movimenti tutte le energie; ma non potrò neppure eseguire una buona tecnica se non ho le qualità fisiche ed ogni movimento è per me massimale...

Se parliamo di allenamento per le vie alpinistiche, lì subentra anche la necessità di allenare la resistenza organica, in quanto spesso le vie alpinistiche richiedono avvicinamento (quasi sempre in salita), discesa, ecc.


Top
  Profile  
 
 Post subject: Re: Le qualità fisiche da migliorare nell'arrampicata
PostPosted: 11 Jul 2010, 12:55 
Offline
User avatar

Joined: 07 Jul 2010, 06:47
Posts: 496
Ciao Cisco e benvenuto ;) !

Fa piacere avere un nuovo utente nel forum, e specialmente un altro scalatore alpinista...


Top
  Profile  
 
Display posts from previous:  Sort by  
Post new topic Reply to topic  [ 4 posts ] 

Allenamento per l'Arrampicata

»

Allenamento

All times are UTC + 1 hour


Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 0 guests


You cannot post new topics in this forum
You cannot reply to topics in this forum
You cannot edit your posts in this forum
You cannot delete your posts in this forum
You cannot post attachments in this forum

Search for:
Jump to:  
cron



Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group

phpBB SEO

skymiles v1.1 designed by CodeMiles Team -TemplatesDragon-.